Home

Leggi la Lettera ai Donatori:

 

 

VERDELLINO OTTOBRE 2014

 

Gli organizzatori del mercatino comunicano a tutti gli espositori (abbonati e/o spuntisti ) che

A PARTIRE DA GENNAIO 2015 SARA’ VIETATA L’ESPOSIZIONE E LA VENDITA DI ABBIGLIAMENTO.

La decisione è maturata nostro malgrado, in quanto il fenomeno ha assunto

proporzioni che riteniamo esagerate. Invitiamo tutti ad attenersi a quanto sopra

ed ai regolamenti precedenti esposti in queste pagine.

Certi della Vostra attenzione e collaborazione Vi ringraziamo.

GLI ORGANIZZATORI


 

Comunicato importante per gli espositori

Gli organizzatori del mercatino, per motivi di riordino, in accordo con l’ Ammin. Comunale, decidono di regolare ulteriormente la tipologia di oggetti da esporre, per limitare il problema di bancarelle con prodotti e oggetti che nulla hanno a che fare con il mercatino tradizionale “LE COSE DELLA NONNA”. Inoltre facciamo presente che per alcuni mesi la spunta con il biglietto numerato viene sospesa.

Saremo Noi a dare l’autorizzazione all’esposizione in base a:

- presentazione di foto degli oggetti o del banchetto che sarà esposto;

- nostra indagine conoscitiva su dichiarazione veritiera e verificata fatta la mattina stessa,o con prenotazione via telefonica.

Si è deciso di stilare un elenco di oggetti , che non potranno essere esposti. In questo elenco appaiono oggetti che si distinguono chiaramente dal non poter essere esposti in un mercatino di antiquariato o modernariato. L’ elenco non termina in questo comunicato, ma ci riserviamo anche il diritto di verificare al momento, gli oggetti esposti nella stessa giornata .

Per cui è vietato esporre:

1- Scarpe di qualsiasi tipo

2- Elettrodomestici voluminosi (lavatrici, forni, frigoriferi da incasso o meno ecct.) sono esclusi dal divieto: asciugacapelli, ferri da stiro ,rasoi elettrici ecct.. (elettrodomestici di piccole dimensioni usati ma funzionanti)

3- Antenne paraboliche e normali da tetto

4- Batterie , ruote o copertoni per automobili

5- Sanitari in acciaio o in ceramica (lavandini, anche questi che siano da incasso o meno) ecct..

6- Rubinetti, raccordi e tubi flessibili in metallo o plastica per uso idraulico 7- Assi da stiro

8- Parti varie e /o ricambi di elettrodomestici

9- Cavi elettrici vari e prese di qualsiasi tipo .(scart ,ecct)

10- Cavi vari per ricarica cellulari ammucchiati (dovrà esserci un cavo abbinato ad ogni cellulare)

11- Giocattoli rotti e sporchi

12- Carrozzine – passeggini (oggetti /articoli per neonati in genere)

13- Scale in metallo / legno

14- Articoli di ferramenta varia (tasselli, viti, ruote di misure varie ecct , esposti in ordine sparso e caotico)

15- Articoli di abbigliamento solo su appositi appendiabiti non più lunghi di metri uno ,non escludiamo la possibilità a breve di vietarne la vendita.

16- Oggetti e prodotti di varia natura di cui la provenienza potrebbe risultare indubbia.

Jnvitiamo gli espositori a munirsi di ulteriori tavoli / banchi di vario tipo per raggiungere l’obiettivo di avere quasi tutto sui tavoli lasciando per terra solo gli oggetti che inevitabilmente devono poggiare per terra. Vi invitiamo ad attenervi alle nuove disposizioni, coloro che non possono o non vogliono adattarsi possono liberamente decidere di non partecipare. Noi controlleremo che si svolga tutto per bene, contando anche sull’aiuto della polizia locale che potrà anch’essa invitare gli espositori ad attenersi alle disposizioni.

Grazie per l’attenzione e contiamo nella vostra massima collaborazione.

 

Gli organizzatori del mercatino

 

 

 

Era il Marzo del 96, nasceva il mercatino “le cose della nonna”.

Erano 24 le bancarelle del primo mese.

Sono 18 a Marzo 2014 gli anni passati (sembra ieri).

Sono oltre 200 le Domeniche trascorse in piazza

(estate e inverno, al caldo afoso e al freddo pungente).

Variano dai 150 ai 200 gli espositori mediamente presenti in questi ultimi anni.

Circa 2.000 quelli che hanno esposto almeno una volta nel nostro mercatino, oltre ai circa 500 artigiani hobbisti con almeno una presenza.

Questi sono alcuni dei numeri che hanno determinato l’ impegno dei volontari, nell’attività di gestione del mercatino. Grazie a questo impegno, il mercatino di Verdellino è tra i più conosciuti nel Nord Italia.

La varietà della merce copre una gamma vastissima che va dalla cartolina di inizio secolo ed arriva alle schede telefoniche attuali, dai quadretti ad olio ai mobili rustici, dai pizzi lavorati a mano ai dischi 45 e 78 giri, dagli oggetti che usava la nostra nonna al pezzo di antiquariato.

La manifestazione, oltre ad essere occasione di festa e momento di incontro di migliaia di persone provenienti dalle varie province, ha una finalità a scopo benefico.

Il mercatino è una grande opportunità anche per altre associazioni di volontariato che giustamente approfittano del grande flusso di persone per le loro iniziative.

Vogliamo infine ricordare ulteriormente che i gruppi AVIS-AIDO-ADMO di Verdellino-Zingonia sono presenti nello stand degli organizzatori , per fornire informazioni sulle finalità delle singole associazioni.

 

Verdellino – Gennaio 2014


Il grande poeta Nino Festa ha creato una stupenda poesia in onore del nostro mercatino. Clicca qui per vederla.

Copyright © 2012-2016 Le Cose della Nonna All rights reserved. - Webmaster: Roberto Ceruti